Istanbul, Gara 1: Laverty conquista la prima vittoria in Turchia

15/09/2013 » Superbike Redazione
Tre mesi dopo la sua ultima vittoria nel secondo round di Portimao, Eugene Laverty è tornato nelle posizioni che contano, chiudendo in testa il primo appuntamento della storia del mondiale Superbike sul circuito di Istanbul, in Turchia.

Il pilota irlandese del team Aprilia ha rotto gli indugi attorno al 12esimo giro, passando Sykes ed iniziando subito a prendere un buon margine di sicurezza, tanto da tagliare il traguardo con due secondi di vantaggio su Marco Melandri che, nel frattempo, ha avuto anche lui la meglio nei confronti dell'attuale leader della classifica iridata.

Fuori dal podio l'altro contendente per la lotta al titolo Sylvain Guintoli, arrivato dietro a Sykes di appena mezzo secondo. Più distante, invece, Davide Giugliano che si è dovuto accontentare della quinta posizione precedendo in volata uno scatenato Toni Elias che, all'ultimo giro, ha rischiato oltremisura nel tentativo di sferrare l'ultimo attacco (poi non andato a buon fine) nei confronti del pilota italiano.

Nella Top-10 anche la Suzuki di Jules Cluzel, l'altra BMW guidata da Chaz Davies e le due Honda di Leon Haslam e Michel Fabrizio che, come Giugliano ed Elias, hanno regalato qualche brivido all'ultima curva, con un contatto fortunatamente senza conseguenze per entrambi i piloti.

OUT Ayrton Badovini, costretto al ritiro a causa di un problema tecnico, nonostante gli innumerevoli sforzi per cercare di esserci pur non essendo fisicamente a posto.

La classifica della gara:

01. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) - 34'57"650
02. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) - +2"009
03. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) - +3"432
04. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) - +3"919
05. Davide Giugliano (Althea Racing) - +15"830
06. Toni Elias (Red Devils Roma) - +15"945
07. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) - +16"921
08. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) - +21"491
09. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) - +40"186
10. Michel Fabrizio (Pata Honda World Superbike) - +40"218
11. Federico Sandi (Team Pedercini) - +41"700
12. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) - +1'39"549
13. Tolga Uprak (CMS-Eypbike Racing Team) - +1 giro
14. Yunus Ercelik (Sampiyon 169 Team) - +1 giro
-- ritirati --
__. Mark Aitchison (Team Pedercini)
__. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare)

Altre notizie della categoria

  • Vallelunga, Gara 2: Vittoria #51 per Pirro, Bartolini e Stirpe campioni! 10/10/2021 » CIV
  • Vallelunga, Gara 1: Vannucci e Fernandez campioni 2021! 09/10/2021 » CIV
  • Misano, Gara 2: Impresa di Pirro in SBK 01/08/2021 » CIV

0 commenti  (registrazione necessaria)

  • Per poter inserire un commento devi essere registrato!
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI adesso...