Catalunya, Gara: Marquez vince ancora e arriva al 7° successo consecutivo

15/06/2014 » MotoGP Redazione
Ennesima gara capolavoro di Marc Marquez nel Gran Premio di casa in Catalunya. Esattamente come al Mugello, il campione del mondo in carica ha braccato da vicino i suoi rivali, sferrando l'attacco decisivo a pochi giri dal termine, vincendo meritatamente davanti a Valentino Rossi dopo una bella lotta con quest'ultimo e con gli altri due connazionali Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo.

Allo start il migliore è stato proprio lo spagnolo del team Yamaha che è riuscito ad avere la meglio su Pedrosa, partito anche lui a fionda. Lorenzo è rimasto in testa alla corsa fino al terzo giro, quando a passarlo è proprio il compagno di squadra seguito da Marquez.

I due protagonisti del Mugello entrano in bagarre ma questo non agevola Rossi che non riesce a scappare. Ad avvantaggiarsi è però Pedrosa che inizia a recuperare superando Lorenzo e portandosi così in terza posizione, con il pilota Yamaha che piano piano comincia a perdere terreno.

A 7 giri dalla bandiera a scacchi, Marquez passa Rossi dando inizio ad un altro bel duello che dura fino a quando il countdown segnala il "-3" alla fine; Rossi, infatti, commette una leggera sbavatura e Pedrosa non esita a passarlo. All'ultimo giro, Pedrosa prova l'attacco anche su Marquez che però riesce a difendersi bene. I due arrivano perfino al contatto che però premia Rossi, il quale riesce a riaffondare il colpo su Pedrosa che a quel punto deve accontentarsi del terzo posto.

Quarto, dunque, Jorge Lorenzo, seguito a distanza da Stefan Bradl, Aleix e Pol Espargaro e dalle 2 Ducati di Andrea Dovizioso ed Andrea Iannone, rispettivamente in ottava e nona posizione davanti alla seconda Yamaha Tech 3 di Bradley Smith.

La classifica della gara:

01. Marc MARQUEZ - Repsol Honda Team - 42'56"914
02. Valentino ROSSI - Movistar Yamaha MotoGP - +0"512
03. Dani PEDROSA - Repsol Honda Team - +1"834
04. Jorge LORENZO - Movistar Yamaha MotoGP - +4"540
05. Stefan BRADL - LCR Honda MotoGP - +11"148
06. Aleix ESPARGARO - NGM Forward Racing - +14"213
07. Pol ESPARGARO - Monster Yamaha Tech 3 - +16"127
08. Andrea DOVIZIOSO - Ducati Team - +16"175
09. Andrea IANNONE - Pramac Racing - +18"040
10. Bradley SMITH - Monster Yamaha Tech 3 - +24"781
11. Yonny HERNANDEZ - Energy T.I. Pramac Racing - +37"153
12. Scott REDDING - GO&FUN Honda Gresini - +42"921
13. Nicky HAYDEN - Drive M7 Aspar - +43"299
14. Michele PIRRO - Ducati Team - +55"157
15. Hiroshi AOYAMA - Drive M7 Aspar - +59"191
16. Broc PARKES - Paul Bird Motorsport - +1'00"906
17. Michael LAVERTY - Paul Bird Motorsport - +1'01"284
18. Colin EDWARDS - NGM Forward Racing - +1'06"121
19. Hector BARBERA - Avintia Racing - +1'25"195
20. Michel FABRIZIO - Octo IodaRacing Team - +1'40"665
-- ritirati --
__. Mike DI MEGLIO - Avintia Racing
__. Cal CRUTCHLOW - Ducati Team
__. Alvaro BAUTISTA - GO&FUN Honda Gresini
__. Karel ABRAHAM - Cardion AB Motoracing

Altre notizie della categoria

  • Valencia, Gara: Dovizioso vince sull'acqua 19/11/2018 » MotoGP
  • Gp Australia: Viñales e Yamaha, il trionfo che segna il ritorno 29/10/2018 » MotoGP
  • Giappone, Gara: Marquez passa al livello 7 22/10/2018 » MotoGP

0 commenti  (registrazione necessaria)

  • Per poter inserire un commento devi essere registrato!
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI adesso...