Il monomarca 2014 si presenta nel segno dell'innovazione

04/12/2013 » Clio Cup Italia Redazione
Tante novità, ma sempre nel segno di una consolidata tradizione e dell'esperienza: ecco in sintesi i capisaldi della Clio Cup Italia 2014. Il monomarca della Fast Lane Promotion si appresta infatti a voltare in parte pagina, con l'atteso debutto dell'inedita RS 1.6 Turbo. Una vettura più prestazionale, accattivante sotto il profilo aerodinamico ed evoluta rispetto alla più datata 2 litri aspirato... ma che soprattutto ha già dato prova di essere affidabile e convincente, dopo avere fatto quest'anno con successo il proprio esordio nella serie Eurocup.

Il nuovo che avanza, dunque, nel contesto di una macchina organizzativa che da oltre un decennio lavora per lo sport e al fianco dei team. Team che hanno già dato la propria conferma per la prossima stagione: realtà già presenti nella Clio Cup Italia anche negli anni passati, insieme a nuovi arrivi.

Intanto, la Fast Lane Promotion ha già definito alcune linee guida per la prossima edizione del monomarca. Cominciando dal weekend in due giorni (sabato e domenica), allo scopo di contenere maggiormente i costi. 12 le gare, sei gli appuntamenti del calendario, che torna ad avere una trasferta all'estero, con circuiti importanti. Si inizierà il 5/6 aprile da Imola, per poi approdare sui saliscendi austriaci del Red Bull Ring il 24/25 maggio. Seguiranno nell'ordine Monza (5/6 luglio), Misano (19/20 luglio), Mugello (6/7 settembre) ed in chiusura Vallelunga (25/26 ottobre).

Previste sono inoltre delle iniziative per dare modo a piloti e squadre di avere una prima vera presa di contatto con la nuova vettura in un contesto ufficiale, prima del "via" del campionato stesso.

È stata invece confermata la suddivisione tra classifica Assoluta, Esordienti, Junior (under 25), Gentleman (over 40) e Team, per focalizzare l'attenzione su tutti i protagonisti, nessuno escluso.

Agonismo, affidabilità, massima professionalità (su ogni circuito sarà sempre presente uno staff di commissari tecnici dedicati, oltre ad un supporto di assistenza e l'hospitality della Fast Lane Promotion), rimangono le parole chiave della serie riservata alle veloci berline Renault. Ma anche "convenienza" e, a tal proposito, una delle novità più importanti riguarda l'istituzione di una tassa di iscrizione per singolo evento di 1300 euro, comprendente delle due sessioni di prove libere da mezzora ciascuna. A completare il format del fine settimana ci saranno inoltre il tradizionale turno unico di qualifiche e le due gare di 25' ciascuna.

Garantita anche il prossimo anno, la massima copertura mediatica che, oltre ai tradizionali organi di stampa (riviste sportive, periodici specializzati, web...), confermerà la diretta televisiva in streaming di tutti gli appuntamenti, che verrà proposta sul sito internet ufficiale www.renaultsportitalia.it, con una diffusione "live" anche sul canale YouTube.

Altre notizie della categoria

  • Tarquini ambasciatore Hyundai Italia 29/11/2018 » WTCC
  • Hyundai i30 N TCR conquista il WTCR: Gabriele Tarquini nuovo campione del mondo 19/11/2018 » WTCC
  • 6h Roma, Gara: vittoria Mercedes in salsa Svizzera 12/11/2018 » 6h Roma

0 commenti  (registrazione necessaria)

  • Per poter inserire un commento devi essere registrato!
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI adesso...

Ultime foto inserite

  • Imola Classic
  • DTM - Misano, Italia
  • GT Italiano - Mugello, Italia
  • Ferrari Challenge Europe - Mugello, Italia
  • World Final Lamborghini - Imola, Italia
  • 6h Roma - Vallelunga, Italia
  • Finali Mondiali Ferrari - Mugello, Italia
  • Campionato Italiano GT - Mugello, Italia