Portimao, Gara 2: Laverty si prende la rivincita, gara in salita per Melandri

09/06/2013 » Superbike Redazione
Dopo la grandissima delusione di Gara 1 per l'uscita di scena anticipata a causa della rottura del motore mentre si trovava in testa alla corsa, Eugene Laverty è riuscito a prendersi una bella rivincita nella seconda ed ultima gara del fine settimana portoghese, vincendo con 4 secondi di vantaggio sul compagno di squadra Sylvain Guintoli, salito per l'ennesima volta sul podio in questa stagione.

Il secondo round di Portimao ha regalato subito un colpo di scena quando, durante il giro di formazione, il poleman Tom Sykes è finito a terra danneggiando la sua moto. Dopo essere riuscito a riportare la sua Kawasaki ai box, Sykes è poi riuscito a partire dalla pitlane senza però avere risolto tutti i problemi, tant'è che subito dopo è dovuto rientrare nuovamente per consentire ai suoi meccanici di riparare più cose possibili.

Nel frattempo, il vincitore di Gara 1, Marco Melandri, cominciava a rallentare il suo ritmo correndo in difesa a causa di un consumo anomalo della gomma posteriore, forse difettosa. L'italiano si è visto così scavalcare da buona parte dei piloti in pista, chiudendo alla fine in 12esima posizione con un ritardo di oltre 45 secondi sul vincitore, aggiungendo solamente 4 punti alla sua classifica di campionato.

Dopo vari tentativi, Sykes è riuscito a rientrare in pista, anche se pluridoppiato, girando subito fortissimo tanto da far registrare il nuovo record della pista in 1'42"475. Una magra consolazione per un pilota che avrebbe potuto dire la sua senza la caduta iniziale.

Tornando alle posizioni di vertice, come già detto le prime due posizioni del podio sono state monopolizzate dalle due Aprilia ufficiali, con Jonathan Rea a completare la classifica dei primi 3 davanti a Loris Baz ed a Chaz Davies.

Sesta posizione, quindi, per l'ex campione del mondo Carlos Checa seguito a distanza da Jules Cluzel, Ayrton Badovini, Davide Giugliano e Michel Fabrizio.

In campionato, dopo Portimao, Sylvain Guintoli allunga nuovamente in classifica portando il suo vantaggio nei confronti di Tom Sykes a quota 28 punti, mentre Eugene Laverty è balzato in terza posizione superando Marco Melandri che adesso si trova a 57 punti alla vetta.

La classifica della gara:

01. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) - 38'02"051
02. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) - +4"107
03. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) - +5"853
04. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) - +15"306
05. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) - +17"552
06. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) - +18"366
07. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) - +29"392
08. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) - +38"359
09. Davide Giugliano (Althea Racing) - +39"321
10. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) - +44"603
11. Max Neukirchner (MR-Racing) - +45"339
12. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) - +45"429
13. Federico Sandi (Team Pedercini) - +1'16"310
14. Alexander Lundh (Team Pedercini) - +1'16"375
15. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) - +1'18"303
16. Ivan Clementi (HTM Racing) - +1'24"259
-- ritirati --
__. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team)
__. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki)

Galleria fotografica correlata

Altre notizie della categoria

  • Vallelunga, Gara 2: Vittoria #51 per Pirro, Bartolini e Stirpe campioni! 10/10/2021 » CIV
  • Vallelunga, Gara 1: Vannucci e Fernandez campioni 2021! 09/10/2021 » CIV
  • Misano, Gara 2: Impresa di Pirro in SBK 01/08/2021 » CIV

0 commenti  (registrazione necessaria)

  • Per poter inserire un commento devi essere registrato!
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI adesso...