Buoni margini di miglioramento per Bautista ed il team Gresini

17/05/2013 » MotoGP Redazione
Rischio pioggia evitato sul "Circuit Bugatti" di Le Mans nella prima giornata di prove che hanno evidenziato distacchi contenuti tra i migliori. Alvaro Bautista pur avendo il nono tempo è vicino ai tempi dei migliori avendo soprattutto buoni margini di miglioramento. Trovando una maggior confidenza con la moto ed una miglior gestione della frenata e dell'uscita di curva domani ha le potenzialità per fare un decisivo balzo in avanti. Pista nuova e qualche piccolo problema di elettronica hanno invece condizionato le prove di Bryan Staring che dovrà rifarsi nella giornata di domani contando anche sull'impegno dei ragazzi del Team.

Alvaro Bautista
"Forse poteva andar meglio ma questa mattina avevo qualche problema per far girare la moto e nelle forti staccate. Nel pomeriggio abbiamo lavorato per trovare le soluzioni e siamo riusciti a migliorare un po' anche se non sono ancora completamente soddisfatto, ma sono convinto che ci riusciremo analizzando i dati e facendo i debiti interventi. Dovremo lavorare anche sull'elettronica per poter far intervenire meglio il controllo di trazione riuscendo ad uscire meglio dalle curve. Se ci riusciremo sono convinto che potremo avvicinarci sensibilmente ai tempi dei piloti che ci precedono. Sono fiducioso e convinto di poter conquistare una buona posizione sullo schieramento di partenza per la gara."

Bryan Staring
"Non è stata una giornata fantastica perché abbiamo avuto diversi problemi di elettronica che ci hanno condizionato. Un vero peccato perché la pista mi è piaciuta molto e malgrado fosse per me nuova forse avrei potuto fare meglio. C'è da dire che i ragazzi del Team si sono dati un gran da fare ed alla fine i problemi dovuti ad un cablaggio sono stati risolti ma ormai mancavano pochi minuti. Porteremo avanti il lavoro di oggi domani e sono convinto che andremo più forte ed io sono certo che riusciremo a migliorare la nostra posizione. "

Fausto Gresini, Team Manager
"I migliori sono tutti molto vicini e quindi la posizione in effetti conta relativamente anzi è sicuramente più importante aver un buon passo e noi lo abbiamo. Naturalmente abbiamo ancora degli interventi da fare e li faremo per mettere Alvaro nella condizione di lottare con i migliori. Ho fiducia anche se deve essere tenuto conto che le caratteristiche della pista non esaltano le caratteristiche di guida di Alvaro. Qualche problemino in più invece per Staring che era già alle prese con una pista a lui sconosciuta. I ragazzi hanno comunque risolto e adesso sono concentrati sulle prove di domani contando anche sull'apporto di Bryan al quale piace moltissimo il tracciato francese."

Galleria fotografica correlata

Altre notizie della categoria

0 commenti  (registrazione necessaria)

  • Per poter inserire un commento devi essere registrato!
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI adesso...