Rossi-Burgess-Brivio: La storia infinita...

05/11/2010 » MotoGP Fabio Fasanari
Dopo l'annuncio del passaggio di Rossi alla Ducati vengono ufficializzati anche quello di Jeremy Burgess e Davide Brivio.

Jeremy possiamo considerarlo "l'asso nella manica di Vale"; fin dal 2000, anno in cui Rossi approda in MotoGP con la Honda, è stato infatti il capotecnico della squadra del pesarese. Classe 1953, Burgess ha iniziato la sua carriera nel 1980 con Randy Mamola, ma prima ha avuto un buon passato da pilota in sella alla Kawasaki tre cilindri. Il suo nome si fa più importante quando nel 1983 arriva in Honda e farà da capotecnico a piloti del calibro di: Freddie Spencer, Wayne Gardner e Mick Doohan. Con l australiano ha conquistato ben 5 mondiali, ma ben di più ne ha vinti con Rossi, 7, per un totale di 13. Nel 2007 ha dichiarato: "lavorare con Rossi è un privilegio. Lui riassume le caratteristiche migliori di tutti i grandi campioni con cui ho lavorato".

Di Davide possiamo dire che è stato un grande della Yamaha, infatti interromperà un rapporto di lavoro iniziato 19 anni fa, nel corso del quale ha ricoperto numerosi ruoli, incluso quello di team manager nella Superbike e, da ultimo, team manager della squadra di Valentino Rossi.
"Ho intenzione di intraprendere la carriera di manager - ci ha detto Brivio - ho deciso di lasciare la Yamaha perché è finita un'epoca che ricorderò a lungo. Con Valentino non abbiamo ancora definito niente ma spero di continuare a collaborare con lui e con chi gestisce la sua compagnia, la VR 46".

Brivio dunque seguirà i test dopo il Gran Premio di Valencia come semplice tifoso... o quasi.
"Spero che le amicizie consolidate negli anni mi consentano di vedere il debutto di Rossi da vicino - spiega - qualora dovessi fare qualcosa con Vale, come spero, credo non mi rimarrà molto tempo per fare altro".

Davide non è stato coinvolto da Valentino nella decisione che lo ha portato alla Ducati: "Ovviamente però ne abbiamo parlato, nel corso delle cene, o quando c'era l'occasione di stare insieme", rivela il manager.

Altre notizie della categoria

0 commenti  (registrazione necessaria)

  • Per poter inserire un commento devi essere registrato!
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI adesso...