Marrakech, Qualifiche: Tarquini interrome il dominio Chevrolet con la pole

07/04/2013 » WTCC Redazione

Grandissima prestazione di Gabriele Tarquini nel secondo appuntamento del mondiale FIA WTCC in programma questo fine settimana sul circuito marocchino di Marrakech. Il pilota italiano ha sfruttato al meglio le prime battute delle Q2, stampando subito il miglior tempo in 1'44"358 e mettendosi dietro il plotone Chevrolet capitanato da James Nash.

 

Il traffico è stato l'ostacolo maggiore per i piloti delle Cruze, che comunque hanno dimostrato di essere ancora le auto più veloci del lotto. A conferma di quanto appena scritto, basta vedere le prime sei posizioni della classifica finale, cinque delle quali occupate dalle Chevrolet di Yvan Muller - dominatore del primo appuntamento di Monza - Michel Nykjaer, Tom Chilton ed Alex MacDowall.

 

Per vedere la prima Seat dobbiamo scorrere la classifica fino al setitmo posto, con Rob Huff davanti al compagno di squadra Marc Basseng, seguito a sua volta dalle altre due Leon guidate da Pepe Oriola e Fernando Monje.

 

Nessun giro cronometrato nelle Q2, invece, per James Thomson e Tom Coronel, entrambi protagonisti di incidenti. Coronel ha tamponato il compagno di squadra Darryl O'Young (13esimo) alla curva 10 durante le Q1, mentre l'inglese ha danneggiato la sospensione in seguito ad un contatto con le barriere.

 

Incidenti anche per Mehdi Bennani, che ha finito le sue qualifiche contro un muro, e per Tiago Monteiro, con quest'ultimo che ha causato addirittura l'esposizione della bandiera rossa dopo avere abbattuto un muretto alla seconda chicane.
 

La classifica delle qualifiche:

 

01. Gabriele Tarquini - Honda - 1'44"358
02. James Nash - Bamboo Chevrolet - 1'44"406 - +0"048
03. Yvan Muller - RML Chevrolet - 1'44"504 - +0"146
04. Michel Nykjaer - NIKA Chevrolet - 1'44"745 - +0"387
05. Tom Chilton - RML Chevrolet - 1'44"863 - +0"505
06. Alex MacDowall - Bamboo Chevrolet - 1'45"060 - +0"702
07. Rob Huff - Munnich SEAT - 1'45"228 - +0"870
08. Marc Basseng - Munnich SEAT - 1'45"552 - +1"194
09. Pepe Oriola - Tuenti SEAT - 1'46"341 - +1"983
10. Fernando Monje - Campos SEAT - 1'55"405 - +11"047
11. James Thompson - Lada
12. Tom Coronel - ROAL BMW
-- Q1 --
13. Darryl O'Young - ROAL BMW - 1'46"327
14. Tiago Monteiro - Honda - 1'46"396
15. Fredy Barth - Wiechers BMW - 1'46"412
16. Franz Engstler - Engstler BMW - 1'46"494 -
17. Norbert Michelisz - Zengo Honda - 1'46"629
18. Mehdi Bennani - Proteam BMW - 1'46"660
19. Tom Boardman - Special Tuning SEAT - 1'46"713
20. Charles Ng - Engstler BMW - 1'47"140
21. Stefano D'Aste - PB BMW - 1'47"390
22. Mikhail Kozlovskiy - Lada - 1'47"598
23. Rene Munnich - Munnich SEAT - 1'49"222

Galleria fotografica correlata

Altre notizie della categoria

  • Tarquini ambasciatore Hyundai Italia 29/11/2018 » WTCC
  • Hyundai i30 N TCR conquista il WTCR: Gabriele Tarquini nuovo campione del mondo 19/11/2018 » WTCC
  • 6h Roma, Gara: vittoria Mercedes in salsa Svizzera 12/11/2018 » 6h Roma

0 commenti  (registrazione necessaria)

  • Per poter inserire un commento devi essere registrato!
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI adesso...

Ultime foto inserite

  • Imola Classic
  • DTM - Misano, Italia
  • GT Italiano - Mugello, Italia
  • Ferrari Challenge Europe - Mugello, Italia
  • World Final Lamborghini - Imola, Italia
  • 6h Roma - Vallelunga, Italia
  • Finali Mondiali Ferrari - Mugello, Italia
  • Campionato Italiano GT - Mugello, Italia