GP Gran Bretagna: la Ferrari vince a casa di Hamilton

09/07/2018 » Formula 1 Mirko Di Tommaso (foto e interviste FerrariF1.com)
Storico successo per Vettel che vince a Silverstone, casa di Mercedes (la sede ex-BAR è a 12km dal circuito) ed ovviamente di Lewis Hamilton: lo fa con una gara magistrale a culmine di un weekend quasi perfetto dove è mancata solo la pole.
La vittoria è stata costruita infatti tenendo un treno di morbide nuove, per ciascun pilota, contro una gestione opposta dei piloti Mercedes. La squadra di Wolff ha recriminato aspramente sul contatto al via tra Riakkonen, poi penalizzato di 10 secondi, e Hamilton, che lo ha costretto ad una furiosa rimonta.

Le due safety car successive (problemi per le Sauber e botto tra Renault e Force India), hanno mischiato le carte, riportando l'inglese in lotta per il podio ed il compagno Bottas, al comando della gara. Uno strepitoso Vettel superava i guai al collo e dopo 6 giri negli scarichi del finlandese, anche la Mercedes e andava a vincere, davanti allo stesso Hamilton e a Raikkonen (il doppio podio qui mancava da 15 anni), autore di una gara come al solito altalenante, con qualche sbavatura subito dopo il pitstop.

Vettel:
"Ogni gara è una gara di squadra, ma qui oggi la vittoria è stata ancora più importante, anche le edizioni degli ultimi anni erano state difficili per noi. Quest'anno abbiamo dimostrato, finora, di essere forti sempre e su ogni pista. La cosa più importante è che la macchina è forte e veloce. I nuovi aggiornamenti che abbiamo portato qui hanno funzionato bene per tutto il weekend. In qualifica siamo stati leggermente più lenti, ma in gara è andata benissimo. Oggi nel primo "stint" ho spinto forse troppo sulle Soft, ma con il secondo treno di gomme avevo tutto sotto controllo. La Safety Car ha reso tutto più elettrizzante, ma anche più difficile. Ad ogni modo, la strategia in tema di pneumatici è stata fantastica e alla fine abbiamo ottenuto una vittoria magnifica, un successo di squadra. Mi è piaciuta questa gara e sono felice per me e il team. Anche la partenza è stata importante ed è andata benissimo. Nel frattempo, è importante continuare a lavorare. Ringrazio tutta la squadra per questa vittoria!"


Arrivabene:
"Quello di oggi è un successo meritato, soprattutto grazie al grande lavoro svolto in pista e a Maranello dalla squadra, alla quale vanno i miei complimenti. Vincere qui non era facile, perché l'Inghilterra è la patria di squadre come Mercedes, Red Bull, McLaren, Force India, Williams e tante altre. Per questo motivo, la vittoria a Silverstone ha un significato particolare. Sebastian ha disputato una gara eccellente, lottando come un leone, nonostante il dolore al collo che lo ha infastidito già da sabato. Bellissima anche la corsa di Kimi, che ancora una volta ha dimostrato di essere un combattente. La SF71H ha confermato la sua forza, come già su altre piste, e le gomme Pirelli hanno assecondato alla perfezione le nostre strategie. Domani terremo il nostro de-briefing e già dal pomeriggio inizieremo a preparare il GP di Germania, la gara di casa di Sebastian."

Altre notizie della categoria

  • Abu Dhabi, gara: Hamilton non molla mai 26/11/2018 » Formula 1
  • GP del Brasile: ancora Hamilton, ma che Verstappen 12/11/2018 » Formula 1
  • GP del Messico: ancora Max, Hamilton festeggia il quinto titolo 29/10/2018 » Formula 1

0 commenti  (registrazione necessaria)

  • Per poter inserire un commento devi essere registrato!
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI adesso...

Ultime foto inserite

  • GP Italia, Monza
  • Minardi Historic Day - Imola, Italia
  • Esibizione Ferrari al Motor Show di Bologna
  • Salone 70 Anni di Ferrari al Mugello
  • Minardi Historic Day Imola
  • Test F1 Clienti e FXX Programme - Mugello, Italia
  • GP Cina, Shanghai
  • GP Bahrain, Sakhir