GP d'Austria: vince Verstappen, debacle Mercedes

02/07/2018 » Formula 1 Mirko Di Tommaso (foto FerrariF1.com)
Ride la Red Bull, ma ride soprattutto la Ferrari al termine del GP d'Austria, che ha riportato Vettel e la Rossa in testa alle classifiche Mondiali.
Giornata nera per le Mercedes, dopo il problema al motore di Bottas e la conseguente VSC, il team tedesco sbagliava strategia e non si fermava a cambiare le gomme. Retrocesso dai pit indeitro, Hamilton provava a rimontare, ma si scontrava con il famigerato blistering che su questa pista ha salvato solo le Ferrari. A 7 giri dal termine un problema tecnico metteva fuori gioco l'inglese e riapriva i giochi per il Mondiale.
Peccato per Raikkonen e Vettel, perchè, con qualifiche migliori e soprattutto una partenza senza sbavature potevano fare bottino pieno.

Vettel:
"Abbiamo fatto un bel lavoro e una buona gara. Sono partito molto bene, ma alla prima curva c'è stata un po' di confusione; ho cercato di recuperare, ma non avevo spazio e alla curva 3 ho perso diverse posizioni. Da lì, ho dovuto lottare per passare Renault e Haas, perdendo tempo. La macchina, comunque, era molto buona, avevamo un ottimo passo e non abbiamo avuto problemi con le gomme; anzi, mi sono trovato molto bene con i miei set di pneumatici, anche dovendo gestire le Soft per parecchi giri, il che dimostra i progressi fatti dopo Barcellona. Naturalmente sono contento dei punti e di questo podio, ma non soddisfatto al 100 per cento, perché penso che oggi avremmo potuto ottenere anche di più, se non ci fosse stata la penalizzazione. La nostra macchina era l'unica che potesse competere con la Mercedes in termini di velocità, ma in più siamo stati affidabili e costanti."

Arrivabene:
"La vera notizia, oggi, è che ci sono sei motori Ferrari nelle prime dieci posizioni della gara. E oltre a questo, siamo in testa sia nella classifica del mondiale Piloti che in quella dei Costruttori. Il risultato di oggi non è quello ideale, ma è decisamente utile. La squadra ha fatto un grande lavoro, a tutti i livelli, per rimediare a un sabato difficile con una gara nella quale il comportamento della vettura, la perfetta gestione delle gomme, le scelte di strategia e l'affidabilità hanno fatto la differenza. Il prossimo weekend, a Silverstone, sulla carta si presenta impegnativo, anche perché è la gara di casa dei nostri principali avversari; ma l'affronteremo con la consueta umiltà e determinazione."


Altre notizie della categoria

  • Singapore, Gara: Hamilton ipoteca il mondiale 17/09/2018 » Formula 1
  • GP Italia: La Mercedes festeggia con Hamilton in casa Ferrari, Vettel quarto 02/09/2018 » Formula 1
  • GP Gran Bretagna: la Ferrari vince a casa di Hamilton 09/07/2018 » Formula 1

0 commenti  (registrazione necessaria)

  • Per poter inserire un commento devi essere registrato!
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI adesso...

Ultime foto inserite

  • GP Italia, Monza
  • Minardi Historic Day - Imola, Italia
  • Esibizione Ferrari al Motor Show di Bologna
  • Salone 70 Anni di Ferrari al Mugello
  • Minardi Historic Day Imola
  • Test F1 Clienti e FXX Programme - Mugello, Italia
  • GP Cina, Shanghai
  • GP Bahrain, Sakhir