Vettel saluta la Red Bull: l'anno prossimo arriva Kvyat

04/10/2014 » Formula 1 Matteo Lupi - ( twitt: @japanpower81 )

Boom! La prima bordata di questo infuocato mercato piloti è stata lanciata nel cuore della notte: Sebastian Vettel lascia la Red Bull dopo 6 stagioni condite da 38 vittorie e quattro titoli Mondiali. Il team austriaco lo ha reso pubblico con un comunicato a sorpresa dopo aver smentito l'imminenza di alcun annuncio. Decisivo il colloquio avvenuto nella serata di ieri tra il campionissimo ed il management del team: dopo anni magici ed una stagione più complicata del previsto per il tedesco era ora di cambiare aria.


Nè Vettel, nè il team hanno precisato però quale sarà la sua futura destinazione anche se tutto lascia pensare che l'erede di Schumy sia pronto a ripercorrere le sue orme vestendosi di rosso. A Maranello la situazione non è ancora sbloccata: Alonso è in rotta con il team ed ha già pronti i bagagli, mentre Mattiacci sembra da tempo aver intensificato i dialoghi con il biondino amico di Kimi Raikkonen.


A margine è arrivato però l'annuncio ufficiale della promozione di Danil Kvyat a fianco di Ricciardo. Il russo ha vinto il ballottaggio con Vergne che subisce la seconda, pesante bocciatura nell'arco di pochi mesi, dopo aver perso anche il volante della Toro Rosso a favore di Max Verstappen in vista della prossima stagione: a fianco del giovane olandese potrebbe trovare spazio un altro figlio d'arte, Carlos Sainz Jr., ad un passo dal titolo della F.Renault 3.5 Series.


Ora restano da definire tutte le mosse che, a cascata, andranno a delineare lo schieramento 2015. È vero, come dicono alcuni, che Alonso si sia liberato dal contratto con la Ferrari senza aver un'alternativa concreta tra le mani? Riuscirà la Honda ad imporre a suon di milioni un pilota che nessuno in Mclaren sembra voler riaccogliere a braccia aperte dopo la disastrosa stagione 2007? Quanto è realistico pensare che l'asturiano possa decidere di interrompere o sospendere la carriera in F1 per abbracciare l'avventura di Le Mans e del Mondiale Endurance? Quel "I discorsi sul rinnovo del contratto sono stati sospesi, ne riparleremo a fine stagione", pronunciato da Lewis Hamilton qualche settimana fa, può lasciar presagire qualche clamoroso sviluppo anche nella line-up dell'imbattibile Mercedes?


Per il momento non c'è nulla di certo, ma possiamo aspettarci un finale di stagione clamoroso, con una lotta accesissima in vetta alla classifica Mondiale e decisamente più pepata sul fronte mercato.

Altre notizie della categoria

  • GP Germania, Gara: Verstappen vince una corsa pazza 29/07/2019 » Formula 1
  • Silverstone, Gara: Hamilton fa 80, che duello Leclerc - Verstappen 15/07/2019 » Formula 1
  • Austria, Gara: Verstappen trionfa su Leclerc 01/07/2019 » Formula 1

0 commenti  (registrazione necessaria)

  • Per poter inserire un commento devi essere registrato!
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI adesso...

Ultime foto inserite

  • Ayrton Day - Imola, Italia
  • Minardi Historic Day - Imola, Italia
  • GP Italia, Monza
  • Minardi Historic Day - Imola, Italia
  • Esibizione Ferrari al Motor Show di Bologna
  • Salone 70 Anni di Ferrari al Mugello
  • Minardi Historic Day Imola
  • Test F1 Clienti e FXX Programme - Mugello, Italia