24h Daytona, Qualifiche: in pole Cadillac, Corvette e Ferrari

25/01/2018 » IMSA
Mirko Di Tommaso
Si ricomincia!
Con le qualifiche della 24 Ore di Daytona 2018, la stagione dell'endurance inizia finalmente a fare sul serio.

Sul circuito della Florida erano tante le novità: dalle Acura Peske alle Mazda Joest, da Alonso ai vari Senna, Brundle e poi la BMW M8, e lo spettacolo non è mancato già da questa sessione. Il BOP dell'IMSA sembra aver raggiunto un equilibrio impressionante (sempre che le prestazioni in qualifica siano realistiche).

Tra i prototipi la pole è andata alla Cadillac #10 con Vand Der Zande che sul finire della sessione ha la meglio per soli 7 millesimi della Acura #7 di Castroneves. Equilibrio estremo in questa classe con i primi 8 in mezzo secondo e ben 14 vetture in un secondo (Alonso 13esimo alla fine a 0.925).
Discreta la Mazda , malissimo le Nissan che praticamente non hanno girato.

Anche in GTLM le prestazioni (BMW esclusa) tra le varie case sembrano vicinissime: alla fine la pole va al veterano Magnussen che supera di soli 19 millesimi la Ford di Hand e di un decimo e mezzo la Porsche di Vanthoor. Settima l'unica Ferrari con Vilander a 8 decimi.
Dicevamo delle BMW, esordio travagliato, comunque Sims è riuscito a portare la M8 #25 a poco più di un secondo dalla vetta e , ripetiamo, i valori della qualifiche potrebbero non essere definitivi.

La Ferrari fa man basse in GTD con 3 vetture ai primi 5 posti e prima file tutta rossa (BOP di emergenza in vista?) con Serra davanti di quasi mezzo secondo Molina.Terzo posto per il nostro Bortolotti su Lamborghini a 6 decimi.

Appuntamento a domani sera (orario italiano) per la gara, in diretta streaming su IMSATV