Aragon, Gare: tra Rea e Davies finisce 1-1

03/04/2017 » Superbike Redazione / worldsbk.com
GARA 1
Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) ha conquistato la quinta vittoria del 2017 al Pirelli Aragon Round, dopo un'intensa battaglia con Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati), che è scivolato quando mancavano due giri alla fine. Il nord-irlandese faceva fatica con la sua moto in alcuni punti del tracciato spagnolo e ha disputato una corsa tattica per stare con Davies, sperando di poter fare un sorpasso decisivo nei giri finali.

La coppia si è scambiata le posizioni varie volte e quando Davies è uscito di pista, Rea è potuto andare a prendersi indisturbato la quinta vittoria stagionale. "È incredibile", ha detto Rea. "Onestamente sapevo che avevamo un buon ritmo per provare a vincere, ma Chaz era così forte in gara in alcune aree. Ero composto alla guida e spingevo solo nelle zone dove sapevo di essere forte per cercare di ridurre al minimo il distacco.

Restavo lì e Davies ha iniziato poi ad aprire alcune porte in alcune zone ed era un po' strano. Poi ha commesso un errore - non ho visto Chaz e spero che stia bene - e quello mi ha permesso di vincere". Il compagno di squadra Tom Sykes non è stato bene durante la notte, ma è riuscito a svolgere una buona prestazione davanti ai tifosi spagnoli, assicurandosi il suo quarto podio del 2017. Sykes è stato frenato in Gara1 da problemi di trazione al posteriore e spera di poter recuperare nella seconda manche del fine settimana, che inizierà dalla settima casella. Sykes ha spiegato: "È stato un podio a sorpresa, e questo a volte capita nelle corse, ma sono deluso. Questa mattina quando mi sono svegliato non stavo bene e questo è sempre deludente ed è il problema più grosso. In gara faticavo in alcuni punti a girare, e ho avuto problemi di trazione al posteriore.".

GARA 2

Un determinato Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati) ha conquistato la sua prima vittoria stagionale al Pirelli Aragón Round, con Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) e Marco Melandri (Aruba.it Racing - Ducati) che sono saliti sul podio. La seconda manche del WorldSBK è iniziata sotto il sole, ma con un vento molto forte al MotorLand Aragon, e Davies dopo l'incidente di Gara1 è riuscito a battere il campione del mondo Rea nelle ultime due curve. La coppia ha duellato per la leadership nelle fasi finali, con Davies che ha alla fine tagliato il traguardo a mezzo secondo da Rea, interrompendo così la seguenza di vittorie del nord-irlandese. Melandri ha invece terminato in terza piazza, a + 2.5s dal compagno di squadra. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), che questo fine settimana non era al massimo della sua forma fisica, ha chiusoquarto dopo esser partito settimo, e ha superato Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) all'ultimo giro.


L'olandese Van der Mark, quinto, ha così uguagliato il suo miglior risultato stagionale, mentre il suo compagno di squadra nel Pata Yamaha Official WorldSBK Team Alex Lowes all'undicesimo giro ha commesso un errore, è uscito di pista mentre occupava la quarta posizione, e ha tagliato il traguardo tredicesimo. Xavi Fores (BARNI Racing Team) dopo il ritiro di ieri e l'incidente in sella alla sua Ducati in fiamme, ha concluso questa seconda gara in sesta posizione, a due secondi dal connazionale Jordi Torres (Althea BMW Racing Team). Leandro Mercado (IODARacing), Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) e Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse) hanno completato la top 10. Nicky Hayden (Red Bull Honda World Superbike Team) si è dovuto ritirare per problem meccanici, mentre Alex De Angelis (Pedercini Racing SC-Project) è caduto al 15esimo giro.


Altre notizie della categoria

  • Potenza Desmo Dovi, che vittoria a Motegi! 16/10/2017 » MotoGP
  • Misano, Gara: Marquez perfetto, attacco e vittoria 11/09/2017 » MotoGP
  • Dovizioso granitico, vince a Silverstone 28/08/2017 » MotoGP

0 commenti  (registrazione necessaria)

  • Per poter inserire un commento devi essere registrato!
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI adesso...