Domenica 26 marzo in Qatar parte la MotoGP 2017

21/03/2017 » MotoGP Redazione / motogp.com

La stagione 2016 della massima cilindrata è andata a Marc Marquez, portacolori Repsol Honda che, con il successo iridato, è arrivato a quota cinque corone. Il nuovo pentacampione del MotoGP in questo precampionato però sembrerebbe aver trovato rivali determinati a sottrargli scettro e trono. Un nome su tutti, quello di Maverick Viñales, nuovo pilota del team Movistrar Yamaha.


Viñales favorito?

Il pilota catalano, ex Suzuki e oggi al team ufficiale di Iwata, ha dominato i test invernali, impressionando per attitudine, metodo, determinazioni e crono. Con lui la M1 2017 vola e il suo stile di guida, si dice unico, si è rivelato il più adatto a far dare il massimo alle nuove Michelin, alla seconda stagione nella classe regina. Per Marquez, una volta risolti gli interrogativi su alcune componenti della sua Honda un solo obiettivo: frenare l'ascesa del giovane connazionale.


Box Repsol, meglio del 2016

A rafforzare la determinazione del talento di Cervera non sono solo le proprie buone prestazioni nelle prove precampionato ma anche quelle della seconda moto guidata da Dani Pedrosa. Il numero 26 è andato forte nei test invernali, il suo apporto potrà sicuramente fare gioco di squadra e, alla fine, magari farà avere la meglio sul rivale di Yamaha.


Rossi, la grande determinazione contro le difficoltà

Ma il team ufficiale di Iwata non guarda solo alla possibile fuga in solitaria di Viñales ma, dall'altra parte dei box, c'è Valentino Rossi: 38 anni, 9 titoli, 21 stagioni e la luce della leggenda che lo circonda. Il Dottore è pronto ad inserirsi nella sfida tra i numeri 93 e 25. Rossi è stato protagonista di un precampionato non da alte posizioni della taballe crono, rallentato da qualche difficoltà di troppo con la nuova YZR-M1. Ma quanto dimostrato sul ritmo e il fatto che probabilmente ci sia ancora margine di crescita, fa ben sperare team e tifosi. Inoltre, chiusi i test a breve inizieranno le corse, il terreno che il numero 46 preferisce.


Ducati, tra crescita e conferme

Il Team ha stupito tutti con le nuove carenature presentate negli ultimi test ufficiali a Losail. La moto ha risposto bene, ma meglio senza la nuova soluzione aereodinamica. Andrea Dovizioso è stato protagonista di prove invernali a segno più e dopo le difficoltà iniziali la crescita di Jorge Lorenzo è stata quella che tutti si aspettavano. Un percorso non ancora concluso e raggiunti i primi tempi, adesso per il maiorchino è arrivato il momento di continuare a migliorarsi in gara. Ducati forse rappresenta l'incognita più grande della stagione in termini di risultati, ma l'obiettivo della casa bolognese sarà sicuramente la vittoria.


Iannone e Suzuki

Una partenza incoraggiante quella di Andrea Iannone in sella alla GSX-RR: buoni test ma qualche problema riscontrato nella fase conclusiva del precampionato. Una volta trovata l'equazione anche il pilota di Vasto potrebbe diventare uno dei protagonisti di questo 2017. Il team Ecstar, inoltre, ha scommesso su Alex Rins, giovane rookie arrivato dalla Moto2.


Aprila, la bella sorpresa

Il team Gresini si è rivelato essere quello con la maggior crescita rispetto al 2016. Con Aleix Espargaro, la RS-GP è più volte stata in lotta per la top five della tabella tempi. Allo spagnolo si affiancherà Sam Lowes, esordiente in arrivo dalla categoria mediana.


Gli altri rookie

Team di due debuttanti per Monster Yamaha con Jonas Folger e Johann Zarco. La squadra Tech3 si presenta ai nastri di partenza della stagione con due ex Moto2. Il transalpino arriva all'esordio nella massima classe forte del doppio titolo iridato nella categoria mediana mentre Folger è stato il rookie miglior di questo inizio spesso risultando il secondo miglior pilota Yamaha dopo Viñales.


Il primo anno di KTM

Sarà un anno di crescita e apprendimento per Red Bull KTM Factory. La Casa austriaca parteciperà alla prima stagione completa di MotoGP dopo l'antipasto nell'ultimo appuntamento del 2016 a Valencia. In sella alla RC16 Pol Espargaro e Bradley Smith.

Tutto è pronto, che si accendano le luci di Losail. Appuntamento con il campionato motociclistico più seguito, domenica 26 marzo alle 21:00 (GMT+3). Il GP del Qatar inizierà giovedì 23 con la consueta conferenza stampa. Venerdì 24 le prime libere.



Altre notizie della categoria

  • In Texas solo la legge di Marquez 24/04/2017 » MotoGP
  • Aragon, Gare: tra Rea e Davies finisce 1-1 03/04/2017 » Superbike
  • Per Viñales primo successo sulla M1 27/03/2017 » MotoGP

0 commenti  (registrazione necessaria)

  • Per poter inserire un commento devi essere registrato!
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI adesso...

Ultime foto inserite

  • Superbike - Misano, Italia
  • MotoGP - Mugello, Italia
  • Moto2 - Mugello, Italia
  • Moto3 - Mugello, Italia
  • CIV - Vallelunga, Italia
  • Superbike - Imola, Italia
  • SBK - Presentazione Althea BMW Racing Team
  • MotoGP - Mugello, Italia (Qualifiche)