Thailandia, Gare: inarrestabile Rea

13/03/2017 » Superbike worldsbk.com
Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) ha avuto una splendida giornata sotto il sole caldo della Tailandia, assicurandosi la pole position e la vittoria in un circuito dove aveva ottenuto grandi risultati in passato. Il nord-irlandese ha dominato tutta la corsa, tagliando il traguardo con +6.279 di vantaggio. Nel frattempo, il compagno di squadra Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) ha ottenuto il terzo gradino del podio all'ultimo giro, ai danni del rientrante Marco Melandri (Aruba.it Racing-Ducati). Anche Sykes ha avuto una grande giornata in sella alla ZX-10RR, terminando la qualifica in seconda posizione.

Rea ha elogiato la sua squadra dopo la bella gara, iniziata con una grande partenza dopodiché non si è mai voltato indietro: "Mi sentivo veramente bene e abbastanza tranquillo, i miei ragazzi mi hanno dato di nuovo una grande moto e questo era il mio piano. Abbiamo avuto davvero un buon ritmo, ma anche Chaz ha avuto un ritmo molto veloce, come Marco, così ho dovuto spingere per guadagnare vantaggio sugli avversari.
Una volta fatto questo ho poi costruito un buon ritmo, stavo solo facendo il mio lavoro ed è stato sufficiente per vincere, quindi sono molto felice".

Tuttavia, Rea ha osservato che la nuova formazione di griglia di partenza di Gara2 complicherà il pomeriggio di domani: "Partire dalla nona casella domani sarà un fattore da non sottovalutare, sapevo che oggi avevo la mia possibilità di vincere perché domani sarà molto difficile. Arrivando dalla terza fila sarà dura, è una pista questa dove è difficile superare. L'idea è quella di raggiungere il gruppo di testa il prima possibile".

Sykes è stato felice di ottenere un podio al Chang International Circuit in questo fine settimana: "Ho colto l'opportunità di salire sul podio e alla fine ha funzionato, e ora abbiamo acquisito molte informazioni. Ho avuto un piccolo problema per buona parte della gara con l'impianto frenante, ma penso che sarà risolto. Spero che sarò forte nella frenata, ma nel complesso è abbastanza accettabile".

Il secondo round del MOTUL FIM Superbike World Championship 2017 è terminato con un'altra vittoria superba di Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) al Chang International Circuit, con Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) e Marco Melandri (Aruba.it Racing - Ducati) con lui sul podio. Nel quarto giro della gara una brutta caduta di Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia) alla curva 12 ha fatto esporre bandiera rossa per ristabilire le giuste condizioni di sicurezza in pista e Gara2 è così ripresa subito dopo per 16 giri. Rea ha preso subito la leadership della corsa e ha dominato indisturbato tutti i 16 giri, seguito da Marco Melandri che sul finale è stato sorpassato dall'altra Kawasaki di Tom Sykes.

Grazie ad una partenza perfetta di questo 2017 il campione in carica Rea ora guida il campionato con 30 punti su Davies, in vista del terzo round della stagione ad Aragon tra tre settimane. Il Motul Thai Round è stato un week end di succeso per Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) che ha completato la gara di domenica a sei secondi dal primo, in quarta posizione, dopo aver terminato sesto Gara1.

Lo spagnolo Jordi Torres (Althea BMW Racing Team) ha seguito l'inglese e ha chiuso la top 5. In sesta posizione ha invece tagliato il traguardo Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati), dopo esser ripartito 19esimo a causa di una caduta al terzo giro della prima partenza. Nicky Hayden (Red Bull Honda World Superbike Team), Xavi Fores (BARNI Racing Team), Roman Ramos (Team Kawasaki Go Eleven) e Markus Reiterberger (Althea BMW Racing Team) completano la top ten. Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) purtroppo non ha potuto prendere parte alla seconda partenza per problemi tecnici alla sua Yamaha. Stefan Bradl (Red Bull Honda World Superbike Team) è scivolato alla curva 12 dopo i primi 5 giri della seconda gara, mentre Randy Krummenacher (Kawasaki Puccetti Racing) si è ritirato per problemi meccanici alla metà dei 16 giri. Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) è scivolato quando mancavano otto giri alla fine, mentre Leon Camier si è ritirato mentre occupava la sesta posizione per il fumo bianco proveniente dalla sua MV Agusta 1000 F4.

I piloti del WorldSBK torneranno in pista per il Pirelli Aragón Round, dal 31 marzo al 2 aprile, in occasione del terzo round della stagione 2017.



Altre notizie della categoria

  • Brno, Gara: una tattica perfetta, e per Marquez è vittoria 07/08/2017 » MotoGP
  • Misano, Gare: dopo la paura di Sabato, Melandri torna al successo! 19/06/2017 » Superbike
  • Dovizioso imprendibile, e per Ducati sono due 12/06/2017 » MotoGP

0 commenti  (registrazione necessaria)

  • Per poter inserire un commento devi essere registrato!
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI adesso...